BONUS BICI E MONOPATTINO 2020

L’articolo 229 del Decreto Rilancio ha previsto per chi acquista un mezzo di mobilità sostenibile, come una bicicletta, una e-bike o un monopattino elettrico un bonus incentivante. L’incentivo corrisponde al 60 per cento del costo sostenuto dal cittadino per comprare il veicolo, il rimborso è disponibile fino a un tetto massimo di 500 euro. Gli acquisti devono essere effettuati dal primo luglio al 31 dicembre 2020, ma l’effetto retroattivo vale per acquisti sin dal 4 maggio.

Si attende metà settembre per il rilascio dell’App Bonus bicicletta 2020, essenziale per fruire della nuova agevolazione.

Per usufruire del bonus bici ed acquistare un monopattino, bisogna essere maggiorenni e risiedere in:

– Comuni con oltre 50 mila abitanti;

– Capoluoghi di Regione (anche con meno di 50 mila abitanti);

– Capoluoghi di provincia (indipendentemente dal numero di abitanti);

– Città metropolitane ovvero Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia.

E’ valido per un solo acquisto e non può ottenerlo chi è semplicemente domiciliato in uno dei Paesi sopra elencati.

Con il bonus bici 2020 possono essere rimborsate parte delle cifre per l’acquisto di: Biciclette tradizionali, Bicilette a pedalata assistita, handbike, Monopattini elettrici, Hoverboard, Segway, altri veicoli a propulsione elettrica, Bike sharing e altri servizi cosiddetti “di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovetture”. I mezzi possono anche essere usati, ma bisogna sempre che il negoziante emetta fattura. Si possono comprare i veicoli anche online (anche da siti stranieri), purché sia sempre emessa fattura. Non è applicabile agli accessori, come caschi, abbigliamento, pedali.

Ad oggi, senza, APP, il cittadino può procedere con l’acquisto di una bici pagando il prezzo pieno presso qualsiasi negozio fisico oppure online. Successivamente, dovrà conservare lo scontrino parlante oppure la fattura che poi dovrà essere caricata sulla piattaforma quando quest’ultima sarà operativa ed ottenere il rimborso del 60% del prezzo della bici acquistata.

Dopo l’uscita dell’APP il cittadino dovrà registrarsi sulla nuova piattaforma attraverso le credenziali SPID e generare un voucher digitale da presentare al negoziante nel momento dell’acquisto di una bici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *