BANDO “RIPARTIAMO DAL TURISMO” DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI CATANZARO

La Camera di commercio di Catanzaro, per fronteggiare la crisi economica legata al diffondersi della pandemia da Covid-19, ha emanato il bando “RipartiAmo dal Turismo” con cui si intende finanziare tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher) una serie di interventi di sviluppo e promozione del turismo finalizzati a:

  • mettere in sicurezza le strutture turistiche;
  • riorganizzare degli spazi delle strutture;
  • gestire le strategie di comunicazione e commercializzazione;
  • campagne promozionali a pagamento attraverso i social, giornali o riviste.

Le agevolazioni saranno erogate sotto forma di contributi a fondo perduto pari al 70% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 5.000 euro di contributo (voucher), con un investimento minimo di 1.000 euro.

I soggetti beneficiari di questa agevolazioni sono quelle imprese che, alla data di presentazione della domanda e fino alla concessione dell’aiuto presentano i seguenti requisiti:

  1. l’attività rientri nelle seguenti tipologie: strutture ricettive alberghiere e paralberghiere (alberghi, B&B, case vacanze, agriturismi ecc.), strutture balneari, strutture termali, parchi divertimento;
  2. siano Micro o Piccole o Medie imprese;
  3. abbiano sede legale o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Catanzaro;
  4. siano attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;
  5. siano in regola con il pagamento del diritto annuale, almeno negli ultimi 5 anni;
  6. non siano in stato di fallimento, liquidazione, amministrazione controllata o concordato preventivo;
  7. abbiano assolto agli obblighi contributivi e siano in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro;
  8. non abbiano fornitura in essere con la Camera di commercio di Catanzaro.

Le spese ammissibili sono quelle per:

  1. arredi, impianti, macchinari e attrezzature nuove;
  2. hardware e software;
  3. opere edili-murarie e impiantistiche;
  4. campagne pubblicitarie/promozionali;
  5. servizi di consulenza, formazione o promozione.

Le spese devono essere sostenute e quietanzate (data fattura e data quietanza) a partire dall’1 febbraio 2020 fino al giorno precedente la presentazione della domanda, al netto di iva, altre imposte o interessi passivi.

Le richieste di contributo devono essere trasmesse in via telematica, con firma digitale, dalle ore 8:00 del 31/08/2020 alle ore 21:00 del 30/12/2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *